Secondo le statistiche e, in virtù delle prove su strada effettuate da molti giovani negli ultimi anni, uno dei requisiti (se non il principale) richiesti dalle aziende per garantire un posto di lavoro, sarebbe la conoscenza dell’inglese.

Tutti i curricula, infatti, devono essere contrassegnati alla voce “conoscenza delle lingue”, a seconda del livello del quale ci si è appropriati nel tempo.

Ma quanto sono preparati sull’argomento gli esaminatori che testano le capacità dei candidati sulle assunzioni? Quanto sono effettivamente capaci di gestire una lingua diversa da quella madre? Questo esperimento, condotto da Fluentify (un sito per migliorare l’inglese) ha tentato di dare una risposta ai quesiti qui riportati; per farlo, ha introdotto un insegnante canadese munito di telecamera nascosta in un’importante job fair italiana che, per portare a termine l’esperimento, si è finto studente straniero in cerca di un lavoro.

Guardate quanti esaminatori sono in grado di capirlo e/o di rispondergli!