Carissimi studenti sotto esame, la sessione d’esame richiede il minor dispendio di tempo possibile; nonostante ci piacerebbe imparare a conciliare la nostra esistenza universitaria, con quella sconosciuta vita sociale, pare evidente che, più si avvicinano gli esami e più queste due pratiche diventano incompatibili.

Molto spesso, in maniera quasi unanime, gli studenti tirano le somme del loro impegno, accorgendosi che -forse- 2 settimane sono state insufficienti per preparare la loro interrogazione.

Per tali ragioni, durante gli ultimi giorni di sforzo, sarebbe necessario limitare le attività per concentrare la mente sui libri.

Studenti sotto esame? 15 consigli per non perdere tempo

1. Mangiate nei piatti di plastica:

sono antiestetici e farebbero passare la voglia di vivere anche ad un vegetale, ma sono pratici e soprattutto usa e getta;

2. Spesa a domicilio:

usufruite del servizio a domicilio dei supermercati; la consegna varia spesso ma non supera quasi mai i 6 euro. A voi spetterà solo sistemarla tra frigo e dispensa;

3. Bevete dalla bottiglia:

il bicchiere va preso, riempito e poi lavato e quelli di plastica sono tristi, veramente;

4. Chiedete a qualcuno di nascondervi il telefono:

per le prime due ore potreste soffrire di leggeri spasmi e di frequenti attacchi nervosi, ma ne varrà la pena;

5. Fatevi una doccia perché lavarvi a pezzi costa il doppio del tempo:

la doccia è immediata, più piacevole ed anche maggiormente efficace;

6. Raccogliete tutto ciò di cui avete bisogno e avvicinatelo a voi;

cosi facendo risparmierete tempo evitando di alzarvi in continuazione;

7. Le pause sono irrinunciabili e permettono anche di mantenere uno stato psicologico salubre:

tuttavia, cercate di conciliarle con i vostri momenti in bagno, altrimenti raddoppiano (si, in bagno);

8. Cenate/Pranzate

con una pizza ordinata a domicilio domandando addirittura che essa venga tagliata;

9. Uomini, fatevi crescere la barba:

non c’è tempo di radere, modellare e curare (e poi la barba lunga è cosi in voga);

10. Donne, approfittatene per far respirare i vostri capelli

dal calore artificiale e, con l’inizio della primavera, asciugateli al naturale (consiglio escluso per per chi soffre di cervicale e di emicrania, ovviamente);

11. Banale quanto ripetuta:

evitate di instaurare una relazione con lunghe e concentrate serie tv in streaming o la vostra vita sarà appesa ad un filo (non digitatene nemmeno le parole su google);

12. Uscite solo se necessario:

in caso di malori, bassa sopportazione, desiderio d’aria, pensieri suicidi;

13. Se l’esame fosse orale, ripetete, registratevi e

riascoltate il tutto di notte, mentre dormite.

14. Rimandate eventuali discussioni e

litigi amorosi a quando l’esame sarà compiuto;

15. Mangiate alimenti pratici:

se amate cucinare o questa attività vi rilassa, evitatela comunque perché il tempo impiegato per preparare una torta di mele, vale 3 ore di studio intenso.