Vi è già arrivata la mail di Amazon in cui vi si annuncia, di punto in bianco, un aumento del costo del servizio Prime?

Il servizio premium di Amazon, infatti, aumenterà la sua tariffa per l’Italia da 19,99 a 36 euro.

Per i clienti più fedeli, tuttavia, c’è una clausola che potrebbe farvi risparmiare qualcosina: per tutti quelli ai quali il rinnovo cade prima del 4 maggio, infatti, la nuova tariffa scatterebbe da maggio 2019.

E continuerebbero a pagare lo stesso prezzo di prima. Per tutti gli altri, invece, c’è ben poco da fare.

A parte il prezzo, in termini tecnici e di servizi non cambia assolutamente niente.

LEGGI ANCHE: Quanto costa e quanto vale una laurea in Italia? Tutte le infografiche

Amazon Prime costa di più

Oltre all’aumento della tariffa annuale, spunta un’altra novità: si tratta di una formula mensile da 4,99 euro.

Questa formula permette di attivare le consegne gratuite illimitate in un giorno su oltre due milioni di prodotti (e in 2-3 giorni su molti altri milioni) solo per un certo periodo.

Anche la piattaforma Prime Video, Prime Photos (archivio illimitato per salvare le proprie immagini), l’accesso anticipato alle Offerte lampo, al Black Friday e al Cyber Monday fanno parte del pacchetto Amazon.

LEGGI ANCHE: Apple Music a 4,99 euro per gli studenti: la promo si allarga