Ve ne avevamo già parlato in passato, ma adesso, in tempo di Covid-19, “Psychology and the Good Life”, il corso – sulla felicità – più celebre della storia di Yale, è frequentatissimo!

Il corso, infatti, in queste settimane sta registrando un’impennata di iscrizioni… e il motivo è presto detto!

Il corso di Psychology and the Good Life (sigla Psyc 157) è il più famoso e frequentato della storia dell’università privata del Connecticut, tenuto nella primavera 2018 da Laurie Santos, professoressa di psicologia.

In quel caso, le iscrizioni furono quasi 1200: un record mai raggiunto in più di 300 anni di storia dell’università (al massimo, gli altri corsi raggiungevano i 600 iscritti).

Corso di studi sulla felicità

Il corso si concentra sulla psicologia positiva e sui cambiamenti comportamentali ed era nato con l’intento di aiutare gli studenti a vivere meglio gli anni dell’università.

Dopo tutto questo successo, quindi, nacque The Science of Well Being, il corso della professoressa Santos nato dall’esperienza di Psychology and the Good Life disponibile gratuitamente sulla piattaforma di e-learning Coursera.

Il corso, della durata di 20 ore, è in lingua inglese (con sottotitolo in spagnolo) e affronta temi come le idee sbagliate a proposito di felicità e la gestione delle aspettative, con esercizi su come cambiare atteggiamenti e abitudini.

Un successo senza precedenti, i cui numeri parlano da soli: secondo Yale, infatti, le iscrizioni, da dicembre 2019 al 26 marzo 2020, sono aumentate del 295%.

A fine marzo, in piena pandemia da Coronavirus insomma, circa 1,7 milioni di persone si erano iscritte al corso online.

Insomma, cosa aspettate ad iscrivervi?