Da quest’anno, gli studenti di Torino potranno seguire il nuovo corso dedicato alla “Storia dell’omosessualità“.

Si tratta della prima volta che un ateneo italiano dedica un intero percorso su questa tematica.

Il corso, facoltativo, sarà tenuto da Maya De Leo, docente a contratto presso l’Università di Torino, avrà valore di 6 Cfu e sarà di competenza del Dipartimento di Studi Umanistici attraverso il Dams.

LEGGI ANCHE: Il delitto della Cattolica: Simonetta Ferrero uccisa con 44 coltellate

Storia dell’omosessualità

Sul sito dell’Università stessa, si legge che il corso “propone una storia culturale dell’omosessualità che ne ricostruisce le trasformazioni in età contemporanea (dalla fine del XVIII secolo al tempo presente) tra Europa e Stati Uniti, restituendo esperienze, narrazioni e rappresentazioni collocate in diversi contesti sociali”.

In totale saranno 18 lezioni, che tratteranno i seguenti temi:

  • rappresentazioni dell’omosessualità tra Settecento e Ottocento;
  • l'”omosessuale moderno” ottocentesco e i primi tentativi di emancipazione;
  • le prime comunità “Lgbtq+”;
  • un’analisi di come il tema viene trattato oggi in film e serie tv.

Il corso, infine, si svolgerà da fine aprile ad inizio giugno.

LEGGI ANCHE: Prima laurea in marijuana. E in Italia c’è anche un Master sulla cannabis