La proposta delle Sardine al Ministro per il Sud Giuseppe Provenzano è quella di un Erasmus tra Nord a Sud Italia.

Con un meccanismo del genere, studenti universitari di Milano potrebbero trascorrere un semestre a Napoli, altri di Padova a Palermo e così via.

L’idea di Mattia Santori, leader del Movimento, riguarda tutti gli Atenei sparsi per lo stivale e si estende a qualsiasi indirizzo di studi e specializzazione.

C’è chi ha accolto l’idea non proprio benissimo, criticandola ampiamente, e chi invece con entusiasmo e ci intravede un’occasione per mettere in contatto gli studenti italiani, accrescere le conoscenze e aumentare le collaborazioni universitarie.

Un Erasmus tra Nord e Sud

La proposta delle Sardine va nella direzione di provare a diminuire le disparità tra Nord e Sud e accrescere la cooperazione studentesca.

Questa la dichiarazione di Mattia Santori:

“Tra le nostre proposte, per cambiare il paradigma, perché non ripristinare fin dall’Università una sorta di Erasmus tra regioni del sud e del nord?

Perché un napoletano non può farsi sei mesi al Politecnico di Torino e un torinese sei mesi a Napoli o a Palermo per studiare archeologia, arte, cultura o diritto?

Un’altra cosa che abbiamo chiesto, visto che c’era il nostro rappresentante pugliese, sarebbe bello portare a Taranto l’Unione europea per spiegare cos’è questo Green New Deal, attraverso un summit con esperti internazionali, per spiegare alla cittadinanza la complessità di un problema che coniuga ambiente, salute e lavoro”.

Voi cosa ne pensate?

Credit photo: RomaSette