Abbiamo parlato ad oggi con centinaia e centinaia di studenti universitari lavoratori.

Li abbiamo osservati, abbiamo seguito alcuni di loro all’interno delle nostre consulenze strategiche one-to-one facendoci raccontare come trascorrono le loro giornate, e abbiamo sintetizzato quelli che sono i 3 errori più comuni e gravi che gli studenti lavoratori commettono, che finiscono per compromettere il loro percorso e far diventare l’Università un interminabile incubo.

Leggi fino in fondo l’articolo perché se studi e lavori, è possibile che li stia commettendo anche tu – e non c’è migliore occasione per aprire gli occhi ed evitarti le conseguenze negative che continuare per questa strada può causare alla tua carriera universitaria e alla tua vita da studente lavoratore.

>> Ti piacerebbe capire come velocizzare il tuo percorso universitario e dare più materie possibili con il voto più alto possibile? Metti le mani sul libro che sta già aiutando centinaia di studenti universitari come te a farlo cliccando qui! <<

>> Vuoi scoprire i 3 segreti che hanno permesso a entrambi di conciliare studio, lavoro e vita privata e laurearci velocemente e con voti alti anche se avevamo la metà del tempo rispetto agli altri e anche se non potevamo seguire tutte le lezioni? Accedi al Video Corso gratuito che abbiamo preparato per te cliccando qui! <<

LEGGI ANCHE: Le città con gli affitti più cari d’Italia nel 2018 per gli studenti fuorisede

I 3 errori più comuni e gravi che gli studenti lavoratori commettono: partiamo dal primo!

Il primo errore che gli studenti lavoratori commettono con un ritmo spaventoso è fare tutto da soli.

Eh già.

Tantissimi studenti lavoratori si focalizzano solo su di sé e puntano tutto solo sulle loro forze.

Perché questo avviene?

Perché uno studente lavoratore viene spesso attaccato, giudicato e considerato uno che ha preso sotto gamba l’Università e che vuole fare l’arrogante studiando e lavorando contemporaneamente, quando invece c’è gente che studia soltanto e ha addirittura difficoltà a preparare le materie!

Il fatto di essere costantemente attaccato e bistrattato lo fa sentire un diverso, e questo lo porta ad isolarsi, e a prendere coscienza del fatto che è da solo e che può e deve necessariamente contare solo su di sé.

Ora, se da un certo punto di vista questo atteggiamento “difensivo” oltre che comprensibile è da ammirare, perché non lo fa desistere dal raggiungere i suoi scopi, dall’altro nasconde un grosso e insuperabile limite.

Ovvero…

L’incapacità di sfruttare il potenziale degli altri per agevolarsi la vita!

Ci sono tanti modi per utilizzare gli altri – nel senso positivo del termine, senza manipolare nessuno – a proprio favore e per rendersi la vita più facile.

E non farlo, significa perdere una grande opportunità.

Uno studente lavoratore è solo, ma non deve fare tutto da solo.

Può, ad esempio, delegare agli altri mansioni che lui non potrebbe svolgere, come per esempio pagare un bollettino postale o fare la spesa.

Attività che se lui dovesse svolgere, gli prenderebbero ore ed ore, che invece delegando può investire nello studio e nel lavoro, attività che al contrario non può che svolgere lui.

E qui andiamo al secondo errore grave…

>> Vuoi scoprire i 3 segreti che hanno permesso a entrambi di conciliare studio, lavoro e vita privata e laurearci velocemente e con voti alti anche se avevamo la metà del tempo rispetto agli altri e anche se non potevamo seguire tutte le lezioni? Accedi al Video Corso gratuito che abbiamo preparato per te cliccando qui! <<

Il secondo errore grave: svolgere attività di basso valore

Proprio perché è solo e fa tutto da solo, molto spesso se studi e lavori ti ritrovi a fare attività di basso valore.

Quali sono le attività di basso valore?

Sono quelle che qualsiasi altra persona può svolgere al posto tuo, con un risultato uguale se non migliore a quello che otterresti se le facessi tu.

Degli esempi?

Due te li facevo poco fa: pagare un bollettino, fare la spesa.

Ma anche pulire casa, cucinare, stirare, fare i piatti, etc. etc.

Se sei uno studente lavoratore e per definizione hai poco tempo, ogni singolo minuto che hai deve sempre e solo essere investito nelle attività che solo tu puoi fare.

Se ti dedichi troppo spesso a svolgere attività di basso valore che chiunque al posto tuo può fare, rischi di sprecare tempo e poi 1) non averne per le attività di alto valore come lo studio e il lavoro e 2) essere troppo stanco per poterle svolgere.

Il che significa, molto spesso, mandare all’aria i tuoi piani per l’Università e andare a lavoro sempre stanco e frustrato, entrando in una spirale senza fine da cui rischi di non uscire più.

>> Velocizza il tuo percorso universitario e dai più materie possibili con il voto più alto possibile mettendo le mani sul libro che sta già aiutando centinaia di studenti universitari come te a farlo cliccando qui! <<

>> Scopri i 3 segreti che ci hanno permesso di conciliare studio, lavoro e vita privata e laurearci velocemente e con voti alti anche se avevamo la metà del tempo rispetto agli altri e anche se non potevamo seguire tutte le lezioni! Accedi al Video Corso gratuito che abbiamo preparato per te cliccando qui! <<

Terzo errore: andare a letto tardi la sera causa studio

So cosa hai provato leggendo il terzo errore.

“Sì, fantastico, ma se non faccio così quando studio??”

Ti rispondo subito.

E lo faccio condividendo con Te una delle strategie avanzate che io e Nicola spieghiamo all’interno del Sistema Laurearsi Lavorando.

Vedi, il nostro corpo funziona come una batteria.

La mattina presto sei super carico, e ti vai scaricando man mano, fino a sera.

Se tu dedichi allo studio – che, ti ricordo, è un’attività di alto valore – la sera, stai dedicando le tue peggiori energie della giornata ad una delle più importanti attività.

Quello che devi fare è dedicare la mattina presto allo studio, e andare a letto prima.

Esempio concreto: anziché andare a letto all’una di notte e alzarti alle 8, vai a letto alle 23 e ti alzi alle 6.

In questo modo, dormirai lo stesso numero di ore, ma potrai dedicare allo studio le due ore migliori della giornata.

Questo ti permetterà di studiare meglio ed essere più produttivo, oltre ad essere soddisfatto per aver già fatto il tuo “lavoro” da studente.

Conclusione

Sono sicuro che leggendo questo articolo hai probabilmente trovato almeno un punto in comune in quello che fai nella tua vita da studente lavoratore.

Non sentirti in difetto: anch’io e Nicola facevamo gli stessi errori, e lo abbiamo fatto per mesi, se non per anni.

Fino a quando non abbiamo sviluppato studiando da autodidatti con i TOP esperti al mondo sulla gestione del tempo, psicologia, crescita personale e leadership, le abilità che ci hanno permesso di laurearci velocemente e con voti alti conciliando studio, lavoro e vita privata, anche se avevamo meno della metà del tempo rispetto ai nostri colleghi NON lavoratori per studiare.

Come abbiamo fatto?

Grazie ad un Sistema, una vera e propria mappa che step by step ci ha permesso di accelerare il nostro percorso universitario e ottenere finalmente i risultati che avevamo sempre desiderato avere.

Lo stesso Sistema che sta aiutando centinaia di studenti universitari lavoratori a lavorare e studiare contemporaneamente in modo efficace.

Questo Sistema si chiama “Laurearsi Lavorando”.

>> Puoi ottenere maggiori informazioni cliccando QUI <<

Se approfondirai le info sul Sistema, ti facciamo i nostri più sinceri complimenti.

Se non lo farai, mi raccomando: stai comunque in allerta ed evitare di commettere i 3 gravissimi errori che abbiamo visto oggi.

Per oggi è tutto, ciao e alla prossima!

Ad un futuro degno degli enormi sacrifici che stai facendo

Nicola e Attilio

 

P.S.

Se vuoi velocizzare il tuo percorso universitario e dare più materie possibili con il voto più alto possibile, ti consigliamo vivamente di leggere il nostro il libro “Come Laurearsi Velocemente e con Voti Alti”, che ha già aiutato centinaia di studenti universitari come te a farlo cliccando qui! <<

>> Se invece fai studio  e lavoro insieme e vuoi ottenere risultati straordinari, hai due possibilità:

  1. Accedere al Sistema Laurearsi Lavorando – Il primo e unico sistema esistente in Italia progettato per conciliare Studio, Lavoro e Vita Privata.
  2. Gustarti il video-corso gratuito che abbiamo preparato per te, in cui sveliamo   i 3 segreti che ci hanno permesso di conciliare studio, lavoro e vita privata e laurearci velocemente e con voti alti anche se avevamo la metà del tempo rispetto agli altri e anche se non potevamo seguire tutte le lezioni! Accedi al Video Corso gratuito che abbiamo preparato per te cliccando qui! <<