Nella nostra esperienza diretta da studenti lavoratori, abbiamo sperimentato che ci sono delle pratiche dannose e micidiali che bloccano il percorso universitario degli studenti italiani e li costringono ad ottenere agli esami risultati inferiori a quanto meriterebbero.

Precisamente, si tratta di 7 Errori Killer che, se messi in atto anche se in modo inconsapevole, hanno il potere di compromettere irrimediabilmente la tua media universitaria ad ogni singola sessione.

Per questo, abbiamo deciso di parlartene, rivelandoteli uno per uno, ed essere certi che tu non li commetta o che quantomeno possa smettere di farlo il prima possibile.

Nell’articolo di questa settimana, in particolare, vedremo insieme i primi 3 Errori, mentre in quello che pubblicheremo la prossima settimana analizzeremo gli ultimi 4 Errori della nostra carrellata.

Iniziamo!

I 7 Errori Killer che uccidono la tua media puntualmente ad ogni sessione: partiamo dal primo!

Il primo degli Errori Killer è NON pianificare la sessione.

Molti studenti universitari non pianificano le sessioni, non sanno nemmeno che significa.

Pianificare la sessione significa:

  • stabilire degli obiettivi – cioè, gli esami e i voti – che in ogni sessione tu vuoi raggiungere ed ottenere;
  • considerare il tempo che puoi dedicare allo studio, e quindi come distribuirlo per ogni materie che vuoi preparare;
  • valutare come abbinare le materie tra di loro per darle tutte col voto più alto possibile.

Il problema è che la stragrande maggioranza di studenti non lo fa!

Quello che fanno, invece, è ragionare ad un esame alla volta: preparano un esame, si siedono davanti la commissione, magari lo superano con un voto che nel 99% dei casi è molto più basso rispetto al voto che credevano di meritare, e dopo aver dato la materia pensano “mmm adesso che materia preparo?? Ah sì, preparo questo esame qui!”, scegliendo come successiva materia da dare:

  • la più facile tra quelle da superare;
  • quella che gli piace di più;
  • quella di cui hanno seguito le lezioni;
  • quella che hanno intenzione di approfondire anche dopo l’Università, quando si inseriranno nel mondo del lavoro.

Praticamente, scelgono in base all’emozione, ed è probabile che lo faccia anche tu!

Ma fare in questo modo non ti permette di calcolare bene i tempi che oggettivamente ci vogliono per preparare tutte le materie ad ogni sessione.

E questo provoca situazioni critiche in cui sei costretto a rinunciare ad una settimana dall’esame ad una o più materie che volevi preparare!

Oppure, come succede a tanti studenti, non riesci a studiare tutto ciò che dovresti o a fare bene il ripasso di ciascuna materia.

E arrivi davanti la commissione con l’ansia a fior di pelle, iniziando magari ad emozionarti più del dovuto, a non essere chiaro nell’esposizione e nel rispondere alle domande o, peggio, facendo scena muta e bloccandoti definitivamente…

… il che significa prendere l’esame e buttarlo nel cesso!

Pianificare bene una sessione, al contrario, ti permette di calcolare bene i tempi per la preparazione di ciascun esame che vuoi sostenere nella sessione, e di abbinare ogni materie per darne il maggior numero possibile, con il voto più alto possibile.

*** N.B: per imparare come si abbinano le materie tra di loro, abbiamo creato due Percorsi Avanzati che ti aiutano a superare tanti esami a sessione con voti alti:

– Il Sistema Laurearsi Lavorando, il prima Sistema per dare più esami con voti più alti se studi e lavori e conciliare studio, lavoro e vita privata in modo efficace (creato specificatamente per gli Studenti Lavoratori)

– Il Video Corso Sessione col Botto! – il primo video corso in Italia che ti insegna come preparare due o più esami contemporaneamente e dividere lo studio (adatto se NON sei uno Studente Lavoratore)

Laurearsi Lavorando CONTIENE il Video Corso Sessione col Botto + altre 90 video lezioni per oltre 15 ore di formazione! ***

Il 2° Errore Killer che uccide la tua media puntualmente ad ogni sessione: preparare materie piuttosto che preparare esami!

Oltre a non pianificare la sessione, molti studenti – probabilmente, te compreso – preparano materie piuttosto che preparare esami universitari.

Che significa e che differenza c’è?

Che tu sei convinto di studiare “Diritto”, “Fisica”, “Biologia”, “Matematica” per poi vedere come andrà l’esame in base alla tua preparazione.

NO!

Niente di più sbagliato.

Tu NON studi la materia, ma prepari l’esame della materia, che è ben diverso.

Tu non studi “diritto” per diventare un esperto del diritto. Quello lo diventerai dopo la laurea, oppure nel tempo libero per puro piacere personale.

Tu studi “diritto”… per superare l’esame di diritto!

E, di conseguenza, non devi studiare, studiare, studiare per poi VEDERE, chissà, come finirà all’esame!

Tu, prima ancora di sederti a studiare, devi capire:

  • come si svolgerà l’esame
  • cosa ti verrà chiesto
  • su quali argomenti si concentrerà il professore e la commissione
  • come puoi farti percepire il più preparato possibile

Perché devi superare un esame, e devi prepararti in funzione di quello, come un pugile si prepara in funzione dell’incontro che andrà ad affrontare

*** N.B: preparare un esame universitario al meglio – e non la materia – è ciò che spieghiamo nello specifico nei due Percorsi Avanzati che abbiamo preparato, e cioè:

– Il Sistema Laurearsi Lavorando, il prima Sistema per dare più esami con voti più alti se studi e lavori e conciliare studio, lavoro e vita privata in modo efficace (creato specificatamente per gli Studenti Lavoratori)

– Il Video Corso Sessione col Botto! – il primo video corso in Italia che ti insegna come preparare due o più esami contemporaneamente e dividere lo studio (adatto se NON sei uno Studente Lavoratore)

Laurearsi Lavorando CONTIENE il Video Corso Sessione col Botto + altre 90 video lezioni per oltre 15 ore di formazione! ***

Il 3° Errore Killer che uccide la tua media puntualmente ad ogni sessione: non studiare da materiale specifico

Cos’è il materiale specifico?

E’ tutto quel materiale che contiene le preziose informazioni pretende di sapere all’esame.

Contiene le esatte risposte che il professore vuole che tu dia all’esame, e che sono le stesse che darebbe lui se venisse interrogato al posto tuo!

Si può trattare del libro, oppure delle dispense o degli appunti presi a lezione. Ma la prerogativa è che contenga le informazioni da sapere per prepararti al meglio in vista dell’esame.

Nel momento in cui tu dai le stesse risposte che il professore darebbe al posto tuo se venisse interrogato, vedrai che il professore stesso ti interromperà e ti dirà: “perfetto, perfetto, questa la sa. Andiamo avanti!”.

E vedrai che finirai l’interrogazione con un voto altissimo che ti farà alzare dalla sedia col sorriso sulle labbra.

Conclusione

Abbiamo visto i primi 3 Errori Killer che uccidono la tua media puntualmente ad ogni sessione. Vedremo gli altri 4 nell’articolo della prossima settimana.

Intanto, puoi iniziare a seguirci sui nostri canali ufficiali:

  • Facebook, dalla nostra Pagina Ufficiale in cui facciamo dei video LIVE gratuiti in cui puoi interagire direttamente con noi facendoci anche delle domande;

  • Youtube, da cui pubblichiamo 1 video al giorno divulgando informazioni avanzate dedicate esclusivamente agli studenti lavoratori;

  • Blog Ufficiale, in cui abbiamo pubblicato più di 25 articoli con strategie pratiche per chi studia e lavora.

Ad un futuro degno degli enormi sacrifici che stai facendo!

LEGGI ANCHE: Le soft skills più ricercate dalle aziende: una marcia in più per l’assunzione