Il giorno della laurea, si sa, è un momento in cui anche le ragazze e i ragazzi più tranquilli diventano indiavolati.

Per alcuni, poi, a volte è anche necessario un esorcista: i festeggiamenti infatti sono talmente molesti che si rischia tanto.

Ed è quello che è successo ieri ad un 22enne neolaureato dell’Università di Bologna.

LEGGI ANCHE: Dall’università al lavoro: ecco la guida definitiva per orientarsi al meglio

Festeggia la laurea in tangenziale, con un amico sul cofano dell’auto

Durante la notte i festeggiamenti di laurea di un giovane studente dell’ateneo bolognese sono stati un po’ sopra le righe.

E gli sono costati cari!

Per celebrare l’ambito traguardo, infatti, ha ben pensato di farsi un giro in tangenziale, con la sua Fiat Punto, con un coetaneo sul cofano!

Bravata che però è durata poco, perché la festa del neolaureato è stata interrotta dopo appena qualche centinaio di metri da una pattuglia della Polizia Stradale di Altedo.

Gli agenti però, anziché unirsi ai festeggiamenti, hanno sottoposto il ragazzo ai controlli etilometrici, rilevando una presenza piuttosto elevata di alcol nel sangue.

Insomma, per il giovane studente ci sono stati l’immediato ritiro della patente per almeno 6 mesi, una denuncia e la festa di laurea rovinata!