Cosa fare dopo la laurea? Stai per discutere la tua tesi, hai passato anni ad ingobbirti sui libri ma finalmente questa soddisfazione sta per arrivare.

Non sai cosa aspettarti dopo, ed è normale. Ma d’altro canto non sei nemmeno sicuro di quello che desideri che accada.

Continuare a studiare? Lavorare? Come mi conviene muovermi e come posso fare nell’uno e nell’altro caso?

Generalmente si pensa che il primo passo da fare dopo la laurea sia guardarsi intorno, e cercare di capire cosa convenga.

Il criterio generale utilizzato dai più è quello di chiedersi quale percorso si debba fare per raggiungere un determinato risultato. Cosa devo fare se voglio guadagnare? Se voglio viaggiare? Se voglio fare un lavoro creativo?

Il problema è che queste domande, come è ovvio, non trovano una sola risposta e spesso la conferma, o la smentita, arrivano quando si è già iniziato a percorrere una determinata strada. Insomma, così sembrerebbe di essere fregati in ogni caso!

Cosa fare dopo la laurea: tra lavoro e master

Se pensi che studiare per te sia stato abbastanza, o sai di essere comunque qualificato per il lavoro dei tuoi sogni.. beh, non ti rimane che mandare curricula per stage, tirocini, lavori vari ed eventuali. Non farti scoraggiare se all’inizio non riceverai offerte fantastiche a tempo indeterminato con uno stipendio milionario: niente è più importante in questo momento che crearsi un curriculum interessante e vincente, fare esperienza e capire quello a cui aspiri realmente!

Per quelli che desiderano lavorare nell’ambito accademico, il dottorato è tappa obbligata. Per altri, invece, che hanno bene in mente quale lavoro desidererebbero svolgere, il master è una soluzione ottimale: certo, si tratta sempre di studiare per qualche tempo, ma è un percorso estremamente professionalizzante che aumenta di molto le tue possibilità di inserimento.

Sei pronto a metterti in gioco? Partecipa al QS World Grad School Tour e scopri i migliori master ricercati dai recruiters internazionali. Scopri la città più vicina a te e partecipa gratuitamente per vincere oltre $ 7 milioni di dollari in borse di studio! Registrati ora!

E se sono ancora indeciso su cosa fare da laureato?

Niente panico. Chiediti soprattutto se davvero tutta la felicità di una persona è legata ad un posto fisso.

Se ad esempio durante il tuo percorso di studi hai capito che il lavoro al quale ti preparava non fa per te.. non preoccuparti! Esistono infinite possibilità da cogliere. La regola è solo una: sapersi reinventare!

Ecco qual è la ricetta migliore contro le incertezze del futuro lavorativo. Non è detto che sia necessario, ma se lo fosse bisogna essere pronti a tutto.
Un titolo di studio non ci scarica dalla responsabilità di impegnarci per diventare migliori e non ci dà il diritto di lamentarci ad oltranza.

Sapere cosa farai dopo la laurea è molto di più di una scelta tra delle alternative. E’ un tempo da dedicarsi, e in ciò che si sceglie di fare; sentirsi crescere!

LEGGI ANCHE: Studenti universitari in crisi? Ecco per voi 5 consigli per studiare