La plastica è ovunque, sta letteralmente ricoprendo il pianeta e continuare a far finta di niente è la scelta più sbagliata che possa esistere.

Basta fare attenzione a quanta ne consumiamo in un singolo giorno per renderci conto dell’inquinamento che lasciamo alle nostra spalle.

La usiamo e la buttiamo via costantemente, da quando mangiamo uno yogurt a quando prendiamo un pranzo da asporto, per non parlare di quando beviamo una bottiglia d’acqua.

Si stima che la produzione di plastica raddoppierà nei prossimi 20 anni e quadruplicherà entro il 2050. Le bottiglie d’acqua sono un caso ancora più particolare. Vengono consumate ad un ritmo allarmante: 1 milione di bottiglie al minuto, in tutto il mondo.

La situazione dell’Italia è eclatante, gli Italiani sono il maggior consumatore in Europa di bottiglie di plastica, nonostante la presenza di acqua di qualità e sorgenti sul nostro territorio.

Il problema con la plastica monouso è che, se non viene smaltita correttamente, può finire per inquinare il nostro ambiente. I rifiuti della plastica finiscono per arrivare sulle rive di isole lontane e disabitate. Si ritrovano nello stomaco di pesci e uccelli, in ogni tipo di fauna selvatica. Si stima che, continuando a consumare plastica a questo ritmo, entro il 2050 ci sarà più plastica che pesci nell’oceano.

La battaglia contro la plastica va combattuta: la sfida degli ex studenti della Bocconi

Vincere la battaglia contro la plastica è in nostro potere”, dichiara Pierandrea Quarta, fondatore e CEO di REBO.

“Il tempo a disposizione per attendere che altri facciano qualcosa è finito, REBO fornisce la soluzione a ognuno di noi per fare la propria parte”.

La bottiglia REBO è la prima soluzione che contribuisce a invertire la tendenza all’inquinamento da plastica.

In primo luogo, con REBO puoi dire addio alle bottiglie di plastica, la bottiglia REBO è realizzata in acciaio inossidabile, facile da lavare e riutilizzare. In secondo luogo, ogni volte che bevi da REBO, contribuisci a raccogliere una bottiglia di plastica che non andrà a inquinare i nostri oceani.

Com’è possibile?

REBO non è semplicemente una bottiglia intelligente, è la bottiglia d’acqua più intelligente in grado di aiutare il pianeta, aiutare le popolazioni più povere, e aiutarti a rimanere in salute.

Questo grazie alla tecnologia incorporata nel suo tappo.

Tiene traccia di tutta l’acqua che bevi, e rilascia crediti sulla blockchain per pagare il costo della raccolta di bottiglie di plastica consumate.

La REBO app tiene traccia dei crediti generati e delle bottiglie raccolte grazie a te, in maniera trasparente. Questo costo viene sostenuto dagli sponsor del prodotto, e va a premiare i residenti in regioni estremamente povere, attraverso il nostro partner Plastic Bank: questo contributo significa un aumento del reddito di 3-5 volte per queste persone e può cambiare le loro condizioni di vita.

Inoltre, l’app REBO avvisa anche le persone di rimanere idratate attraverso promemoria regolari, avvisandole di bere acqua.

REBO ha una capacità di 600 ml di acqua ed è ora disponibile su Indiegogo in una varietà di colori a partire da 49 euro per i primi acquirenti… dai un’occhiata e diventa parte del progetto REBO!