L’inizio dell’anno, anche per lo studente universitario o il laureando di turno alla prese con la tesi e le sue note, è un bel po’ traumatico.

Tra inizio delle lezioni, esami imminenti e zero voglia di studiare, è l’inizio della fine.

Di certo, però, questa storia ha decisamente dell’incredibile!

Laureando uccide assistente universitaria per le note della tesi

Uno studente, infatti, ha ucciso l’assistente universitaria che lo aveva seguito nella stesura della tesi di laurea.

È accaduto ad Ankara, in Turchia, nella facoltà di giurisprudenza dell’università di Cankaya, dove il laureando ha prima accoltellato e poi freddato a colpi di pistola un’assistente universitaria, Ceren Damar, per una discussione che pare essere nata da alcune note che l’accademica avrebbe voluto fossero inserite nella ricerca per dare il via libera alla laurea.

Immediatamente dopo l’attacco, è scattato l’allarme, con le ambulanze che hanno raggiunto le aule universitarie senza poter però salvare la accademica.

Il laureando assassino ha tentato una inutile fuga in automobile, prima di arrendersi alla polizia, che lo ha bloccato dopo pochi chilometri.

Quindi, cari studenti, un consiglio di vero cuore: state calmi!

LEGGI ANCHE: Insieme anche nella laurea: la storia di Brittany e Griffin