Nature, la più prestigiosa e conosciuta rivista scientifica internazionale, ha pubblicato i nomi dei Nature’s 10: the people who’s mattered his year.

Si tratta dei dieci studiosi che nel 2017 hanno cambiato la storia della scienza.

Tra di loro c’è l’astrofisica urbinate Marica Branchesi (qui nella foto di Donatello Trisolino).

LEGGI ANCHE: “State subendo una programmazione”: così l’ex dirigente Facebook

Marica Branchesi tra i 10 studiosi dell’anno

Già ricercatrice alla Carlo Bo e ora professore associato del Gran Sasso Science Institute, Branchesi lavora nei Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

Coordina la collaborazione del team Virgo, di cui fanno parte diversi docenti dell’Università di Urbino, con altri ricercatori.

Nature l’ha scelta per il ruolo fondamentale nella scoperta dei primi segnali di onde gravitazionali prodotti dalla collisione di due stelle di neutroni.

L’intera motivazione, inoltre, è possibile leggerla alla pagina https://www.nature.com/immersive/d41586-017-07763-y/index.html