Una storia assurda, di una laurea ottenuta e un diploma perso e mai più ritrovato.

La protagonista è Antonella Perazzetta, ex studentessa dell’Università di Siena che, dopo anni di studi e sacrifici, aveva raggiunto il traguardo della laurea.

Laurea annullata per mancanza del diploma (scomparso)

Partiamo dall’inizio, nel 1976, quando Antonella si diploma all’istituto superiore “Leone XIII”.

Successivamente decide di continuare gli studi presso l’Università di Siena nella facoltà di Scienze della Formazione.

Qui, rimasta da poco vedova e con un bambino piccolo da crescere, si laurea nel dicembre 2009.

Una storia che sembra concludersi per il meglio, nonostante le non poche difficoltà.

Ma appena qualche mese dopo, però, questa tanto agognata laurea le viene annullata perché si scopre che manca il requisito del diploma di maturità.

Un’odissea infinita

Ed è in quel momento che inizia l’odissea di Antonella: tutti alla ricerca del diploma scomparso.

Anche perché la scuola in cui si era diplomata, negli anni, era stata chiusa e tutti i documenti al suo interno spostati altrove.

nel frattempo l’ateneo di Siena le revoca il titolo e persino il ricorso al Tar le dà esito negativo.

Per fortuna, però, la tenacia e la caparbietà di Antonella e del suo avvocato fanno in modo che tutto non si trasformi in una beffa permanente.

In merito all’assurda vicenda, infatti, il Consiglio di Stato dà ragione ad Antonella, le riassegna una laurea tanto mai sudata quanto meritata!

LEGGI ANCHE: Flavio Briatore sul figlio di 8 anni: “Non farà l’università, a me non serve un laureato”