ATTENZIONE: Questo articolo fa parte di una serie interamente curata da Nicola Guarino e Attilio Cordaro, autori del libro Come Laurearsi Velocemente e con Voti Alti (disponibile su Amazon), quindi continua a seguire i prossimi articoli.

Nell’articolo di questa settimana vogliamo parlare di due delle abilità fondamentali che da ex-studenti lavoratori hanno assolutamente giocato a nostro favore e che sono parte di quel carburante speciale che ci ha permesso di laurearci velocemente e con voti alti anche se avevamo la metà del tempo rispetto a tutti gli altri nostri colleghi di corso NON lavoratori e senza MAI rinunciare alla nostra vita sociale.

>> Se anche tu vuoi laurearti velocemente e con voti alti, clicca qui!

Stiamo parlando dell’organizzazione e della pianificazione.

“Ma ragazzi, ma non si tratta della stessa cosa???”

Ora, sappiamo che al solo parlare di questi due concetti come di due cose separate, è molto probabile ti sia venuta in mente questa domanda.

Se è così, tranquillo, puoi dircelo.

Ci capita spessissimo quando ne parliamo che gli studenti universitari, specialmente gli studenti lavoratori, ci facciano questa contro domanda che ormai ci abbiamo fatto l’abitudine.

Ebbene, la risposta è NO.

Si tratta di due cose ben distinte e separate.

E proprio in questo articolo vogliamo chiarire, una volta per tutte, qual è la vera differenza tra questi due concetti e perché sia la pianificazione che l’organizzazione sono così tanto importanti per te che studi all’Università, specialmente se studi e lavori contemporaneamente!

Cos’è davvero la Pianificazione

Come ti dicevamo, molti pensano che pianificare sia sinonimo di organizzare, e che alla fin fine si tratti della stessa e identica cosa, semplicemente detta in modo diverso.

In realtà, sono due attività che, anche se strettamente legate e interconnesse, sono profondamente diverse per molti aspetti.

Partiamo col definire il significato di entrambe, iniziando con la Pianificazione.

Pianificare, ridotto ai minimi termini (sul tema della Pianificazione abbiamo dedicato proprio una specifica sezione del libro “Come Laurearsi Velocemente e con Voti Alti”), significare “assegnare attività a dei blocchi di tempo e dei blocchi di tempo alle attività”.

“Ehhh??? Che avete detto???”

Te lo ripetiamo:

Pianificare significa assegnare attività a dei blocchi di tempo e dei blocchi di tempo a delle attività.

In pratica, tolte le ore in cui dormi, tu hai un tot di ore, tendenzialmente 16, che dedichi ad altre attività.

Ogni singola attività che fai durante il giorno, che sia studiare, lavorare, fare sport, passeggiare col cane, uscire con tua madre o con la tua ragazza, corrisponde ad un certo numero di ore disponibili (2, 3, 4 ore).

Pianificare è quell’abilità che consiste nell’assegnare le ore disponibili a delle attività e le attività che devi compiere a delle ore che hai a disposizione.

Il tutto in modo ordinato.

Quindi, ad esempio, “Venerdì sera dalle 7:00 alle 8:00 faccio questo, poi dalle 9:00 alle 10:00 faccio quest’altra cosa..”

….e così via.

Per tutti i giorni della tua settimana.

Per intere settimane e mesi.

Tutto con scadenze prestabilite per ogni attività.

Organizzare, invece, che significa?

Cosa si intende per “organizzazione” e qual è la vera differenza con la pianificazione

L’Organizzazione, rispetto alla Pianificazione, sta esattamente ad un livello più basso e profondo.

E consiste nel mettere insieme le attività che devi compiere durante il giorno e prioritizzarle (cioè, attribuire priorità diverse alle singole attività).

Cioè, tu sai già che devi compiere delle determinate attività durante il giorno, e lo sai perché le ha già pianificate, e cioè – te lo ripetiamo – hai assegnato a queste attività dei blocchi di tempo e dei blocchi di tempo a queste attività.

Adesso devi stabilire delle priorità per le attività che devi compiere.

E questo perché non tutte le attività hanno la stessa difficoltà, né tutte hanno la stessa urgenza.

L’Organizzazione fa proprio questo: ti aiuta a stabilire una scala di priorità tra le attività da compiere in modo da farti utilizzare il tempo che hai a disposizione prima di tutto per le attività più urgenti e tra quelle ugualmente urgenti, prima di tutto a quelle più difficili.

E solo dopo attribuire il resto del tempo via via a tutte le altre.

>> Ti piacerebbe scoprire qual’è la procedura esatta per prioritizzare le attività in modo corretto e accedere al più ampio Sistema di Gestione del tempo che ci ha permesso di velocizzare il nostro percorso universitario e farci laureare con voti alti anche se eravamo due studenti lavoratori e dovevamo conciliare lo studio con il lavoro e la nostra vita privata? Metti le mani sulla tua copia personale del libro ADESSO! <<

Organizzazione e Pianificazione a confronto

Adesso sai cosa significa Pianificare e cosa vuol dire Organizzare.

E sai che:

  • La Pianificazione ha una visione d’insieme e serve ad assegnare attività a dei blocchi di tempo e dei blocchi di tempo alle attività;

  • L’Organizzazione, invece, ha una visione più giornaliera e serve ad organizzare le attività tra loro in base alla diversa priorità.

Ma, come hai potuto ben capire, si tratta di due abilità strettamente connesse.

Esattamente, l’aspetto che condividono è che fanno entrambi parte di un sistema che è in grado di orientare la tua vita come fa una bussola con un marinaio.

Cioè il Sistema di Gestione del Tempo.

>> Lo stesso Sistema che spieghiamo all’interno del libro “Come Laurearsi Velocemente e con Voti Alti” e che ci ha permesso di velocizzare il nostro percorso universitario e farci laureare con voti alti anche se eravamo due studenti lavoratori e dovevamo conciliare lo studio con il lavoro e la nostra vita privata. Scoprilo mettendo le mani sulle tue copia personale del libro ADESSO! <<

Per oggi ci fermiamo qui.

Speriamo di averti chiarito la differenza tra pianificazione e organizzazione e averti fatto capire come usarle per il tuo studio e il tuo lavoro.

Al prossimo lunedì e, come al solito…

Ad un futuro degno degli enormi sacrifici che stai facendo!