Riceviamo e pubblichiamo con piacere la segnalazione della testata giornalistica LaC News24, a firma di Alessio Bompasso, che accende i riflettori sul tema del caro trasporti per i poveri fuorisede.

Un problema che, con l’avvicinarsi della Pasqua e in genere delle festività comandate, si accentua sempre di più e colpisce, tra gli altri, tanti studenti.

In questo pezzo si fa riferimento ai fuorisede calabresi, ma di certo lo stesso ragionamento (costi compresi) si può fare a tante altre regioni.

Caro trasporti, quella Pasqua impossibile per i calabresi fuorisede

Pasqua è dietro l’angolo ma non tutti potranno festeggiarla con le proprie famiglie.

Almeno in Calabria. Almeno per quei calabresi costretti a stare lontano da casa per studio o per lavoro.

Riuscire a raggiungere la nostra regione giusto in tempo per una funzione religiosa, il pranzo pasquale e il lunedì dell’Angelo è praticamente impossibile.

A meno che non si abbia la possibilità di spendere tra le 400 e le 800 euro a persona. Quanto una crociera o un volo per i Caraibi tutto compreso.

Una spesa spropositata. Non ci credete?

Provate ad acquistare un biglietto da Milano o Roma per Lamezia Terme, o Reggio Calabria e resterete a bocca aperta.

Più o meno come siamo rimasti noi nel provare a rintracciare un viaggio aereo immaginandoci studenti o lavoratori fuori sede.

LEGGI ANCHE: Comprare casa per gli under 35 è più facile: ecco il Fondo di garanzia

Compagnia di bandiera o low cost non fa differenza

Su alitalia.com muoversi per e dalla Calabria nelle festività pasquali costa da un minimo di 500 euro ad un massimo di 630 per raggiungere Reggio Calabria da Milano o Roma.

E da un minimo di 400 ad un massimo di 760 euro per Lamezia Terme.

Su ryanair.com da Milano Malpensa o Bergamo per Lamezia si può spendere da un minimo di 415 ad un massimo di 650. Euro in più euro in meno. Siamo lì.

Senza contare che sui siti a “basso costo” non esistono collegamenti alternativi per la nostra regione.

E allora? Non resta che affidarsi al buon vecchio treno.

LEGGI ANCHE: Prendere una laurea costa: quanto spendono d’affitto i fuorisede?

In treno si risparmia ma si perde un giorno intero di viaggio

Con una spesa media di 120 euro si può raggiungere la Calabria da più o meno tutte le città principali del centro nord.

Certo dovreste avere qualche giorno in più di ferie considerato che tra andata e ritorno ne passereste quasi uno intero sulle rotaie.

Alla faccia degli annunci e di chi invoca il ricongiungimento familiare soprattutto nei periodi di festa.