È un percorso in costante crescita quello registrato negli ultimi anni dal Politecnico di Torino nei ranking internazionali.

L’Ateneo si conferma tra le migliori università tecniche del mondo anche nel QS World University Rankings by Subject 2018, uno dei ranking internazionali più accreditati.

La classifica, alla settima edizione, analizza oltre 1100 atenei e istituzioni scientifiche nel mondo.

Tra questi, il Politecnico si classifica 33° ateneo al mondo per la macro-area Engineering & Technology.

LEGGI ANCHE: PoliMi, Sapienza e Bocconi tra i 10 migliori atenei al mondo: le classifiche

Politecnico di Torino al top nel mondo

Una crescita evidente negli ultimi tre anni: nel 2016, nell’area Engineering & Technology il Politecnico si classificava al 66° posto e l’anno successivo faceva registrare un già significativo miglioramento al 52°.

Nelle singole aree, il Politecnico migliora la propria posizione in classifica in tutte e tre le discipline nelle quali rientra nella Top 50 delle università mondiali.

Per Civil & Strucutural Engineering si posiziona al 34° posto al mondo, guadagnando una posizione rispetto allo scorso anno.

Per Architecture/Built Environment passa alla posizione 41  dalla 46a in cui era nella classifica 2017.

Infine, per Electrical Engineering guadagna il 50° posto, mentre si collocava oltre la 50aposizione nel 2017.

Anche in History of Art il PoliTo ottiene un ottimo risultato, collocandosi al 24° posto, grazie all’elevata prestazione nell’Academic Reputation.

LEGGI ANCHE Le cinque lauree più inutili del 2017 secondo AlmaLaurea