Spesso, dopo la laurea triennale, lo studente decide di evitare il prosieguo degli studi tradizionale – la laurea magistrale – per dare una svolta più professionalizzante al suo percorso.

In questi casi la scelta più gettonata è quella del master: formazione specifica in grado di fornire una possibilità concreta di inserimento nel mondo del lavoro.

Ma c’è master e master, e non tutti sono in grado di fornire il tanto agognato impiego. Su quali si dovrebbe quindi investire per il proprio futuro?

Lavoro: le caratteristiche dei master di qualità

Prima ancora di addentrarci nella questione, crediamo sia necessario fare una precisazione: è importante scegliere l’ambito nel quale inserirsi con un master, ma è altrettanto importante verificare che le sue caratteristiche siano di alta qualità e favoriscano la crescita personale e professionale dello studente.

A questo proposito ci sono alcune regole da seguire per scovare l’istituto migliore per la propria formazione post-laurea.

  • La colonna portante di un corso di formazione sono i docenti. È quindi fondamentale informarsi sul loro background professionale, in modo da avere un’idea chiara del valore che questi possono dare allo studente.
  • La formazione proposta dal master deve essere specifica e verticale.
  • Il master deve avere un approccio operativo, e quindi mettere lo studente nelle condizioni di provare e mettere in pratica ciò che ha imparato nelle lezioni frontali.
  • Un altro tassello importantissimo e che non deve mancare nel master è lo stage garantito in azienda. Per poter imparare e avere una chance seria di assunzione futura, lo studente deve poter operare direttamente sul campo, nonché vedere come funziona veramente il lavoro per il quale si sta preparando.

Tutti questi punti fanno parte delle caratteristiche minime che un istituto deve avere per poter proporre un master serio e di buona qualità. Per quanto riguarda la scelta dell’ambito nel quale continuare la propria formazione, vediamo insieme i master migliori per trovare lavoro.

#Information and Communication Technology

Un ambito nel quale vale la pena inserirsi è quello dell’ICT. Con il crescente peso acquisito dalla tecnologia nella nostra società, non può mancare un master professionalizzante in ambito digital per formare professionisti informatici e della comunicazione.

Sempre più aziende, infatti, ricercano figure IT da inserire nel proprio organico, ma anche professionisti del marketing digitale.

Una figura spesso ricercata e che incarna questo bisogno stringente è quella del Programmatic Buying Manager, lo specialista che analizza il mercato e crea strategie di advertising a tutto tondo.

Le sue competenze però non si fermano al marketing, ma comprendono nozioni e abilità informatiche (linguaggi di programmazione, ecc) e, per completare il tutto, anche una formazione business.

I percorsi formativi per queste figure professionali, tuttavia, sono più difficili da reperire e presuppongono una forte propensione alle materie informatiche e marketing per poter dare i frutti sperati.

Questa specializzazione e molte altre sono presentate da QS nel World Grad School Tour che come ogni Ottobre porta nella tua città i master più ricercati dai recruiters internazionali:

Partecipa gratuitamente il:

14 Ottobre a Torino
15 Ottobre a Milano
17 Ottobre a Bologna
19 Ottobre a Venezia

Non perdere l’occasione di concorrere all’assegnazione di esclusive borse di studio per un totale di 7 milioni di dollari. Registrati ora!

LEGGI ANCHE: Pubblicata la nuova classifica delle università: Milano al top in Italia