Oltre allo sciopero dei docenti nella sessione autunnale, l’altro argomento più dibattuto tra gli studenti è il riscatto della laurea.

Ossia la possibilità di riscattare gli anni di studio ai fini del calcolo del trattamento pensionistico.

Questo potrebbe essere reso gratuito per i nati tra il 1980 e il 2000.

LEGGI ANCHE: Riscatto della laurea gratis: forse solo per i nati nel 2000

Riscatto della laurea: è già possibile

Magari non lo sapete, ma esiste già una legge che permette il riscatto della laurea a basso costo.

Si tratta di una legge introdotta nel 2008 con cui si può riscattare la laurea, per di più pagata dai genitori.

Come fare?

Dopo aver conseguito la laurea, bisogna fare domanda all’Inps.

Requisito fondamentale è non aver ancora iniziato un’attività lavorativa.

Non godendo ancora di uno stipendio, l’Inps si affida al reddito minimale, fissato a 15.548, e la somma può essere versata in 120 rate mensili.

Inoltre, c’è anche la possibilità di scaricare dalle tasse questi contributi versati, nella misura del 19% dell’importo.

LEGGI ANCHE: La storia di Stella Mattioli: da un call center a docente di Italiano negli Usa