Sul riscatto della laurea se ne sono dette davvero tante!

Dapprima che avrebbe interessato i nati tra il 1980 e il 2000, poi solo per quelli del 2000.

Adesso si sta cercando di trovare una soluzione il più equa possibile.

Riscatto della laurea: un iter tortuoso

La prima proposta, infatti, prevedeva il riscatto gratuito per i nati fra il 1980 e il 2000 e per gli attuali iscritti ad un corso universitario.

Successivamente è sorta la proposta di garantirlo gratuitamente solo a chi consegue il titolo di studio negli anni previsti dal piano di studi e/o con un buon punteggio di laurea.

LEGGI ANCHE: Scandalo concorsi: la storia del ricercatore che ha registrato tutto

La guida per capirne di più

Consulenti Studi Fondazione del Lavoro ha proposto una interessante guida sul riscatto della laurea.

Requisisti per richiederlo, titoli di studio riscattabili, principi di calcolo adottati per stabilire l’ammontare, il calcolo per gli inoccupati, pro e contro del riscatto oneroso del periodo di studi universitari.

Negli ultimi mesi, il movimento studentesco #Riscattalaurea ha presentato informalmente la richiesta di istituirne uno gratuito.

L’onorevole Baretta, sottosegretario all’Economia, ha raccolto questa richiesta, chiedendo ufficialmente all’INPS di quantificare l’onere di tale operazione per la finanza pubblica.

Ecco la guida: Approfondimento_FS_19092017_RiscattoLaurea

LEGGI ANCHE: Come funziona Mobike, il bike sharing libero di Milano e Firenze?