La classifica annuale del Centre for World University Rankings (Cwur) 2017 colloca la Sapienza al primo posto fra le università italiane.

E all’84° posto nel mondo, in crescita di 6 posizioni rispetto allo scorso anno.

Sapienza prima università d’Italia

La classifica, che elenca le prime 1000 università internazionali e comprende 48 atenei italiani, è basata su otto indicatori.

  • La qualità della formazione (rappresentata dal numero di alumni – rapportato alla dimensione dell’università – che hanno vinto importanti premi internazionali);
  • il tasso di occupazione degli ex studenti (valutato sul numero di alumni che ha ricoperto posizioni di Ceo nelle migliori aziende del mondo);
  • la qualità della docenza (misurata sul numero di accademici che hanno vinto premi internazionali);
  • le pubblicazioni (numero di articoli di ricerca apparsi su riviste prestigiose);
  • l’influenza (numero di articoli di ricerca apparsi su riviste influenti);
  • il numero di citazioni sulle riviste;
  • il “broad impact”;
  • il numero di brevetti internazionali depositati.

“Questo risultato rappresenta un ulteriore riconoscimento della qualità della ricerca dei nostri docenti e della formazione degli studenti”, dichiara infine il rettore Eugenio Gaudio.

LEGGI ANCHE: Studiare meglio secondo la scienza: 7 dritte per concentrarsi

Qualità di docenza e didattica

I punti di forza della Sapienza, che si conferma per il sesto anno consecutivo il primo ateneo italiano nella classifica, sono:

  • la qualità della docenza, calcolata in base al numero di docenti che hanno vinto riconoscimenti di prestigio internazionale (indicatore che pone l’Ateneo al 30° posto al mondo, rispetto a 34° dello scorso anno);
  • la qualità della didattica, definita dal numero di alumni con carriere di prestigio internazionale in accademia (52° posizione al mondo, con 7 posizioni guadagnate);
  • impatto della ricerca in termini di numero di citazioni ottenute (105° posizione, in miglioramento di 21 posizioni).

Per quanto riguarda gli atenei italiani, seguono le università di Padova (164°), Milano (169°), Bologna (193°), Torino (220°), Firenze (254°).

Il primato assoluto, invece, è stato conquistato dall’Università di Harvard, seguita da Stanford e dal MIT.

Tra le europee, infine, l’Università di Cambridge è in quarta posizione, seguita dall’Università di Oxford.

LEGGI ANCHE: Descrizione e stereotipi degli studenti di ogni facoltà