Che sia periodo di esami o di sole lezioni, lo stress è il compagno più fedele nella vita di uno studente.

A volte è solamente debilitante, a volte addirittura si trasforma in un vero e proprio problema per la salute.

In parole povere, è necessario saperlo gestire cercando di trovare anche aspetti positivi che vi faranno crescere.

LEGGI ANCHE: Si laurea a Torino e torna in Puglia a piedi raccontando il viaggio su Facebook

Convivere con lo stress, sfruttandolo in positivo

La psicologa della salute dell’Università di Stanford Kelly McGonigal, in un intervento riportato da Quartz, dive: “Se sono stressata significa che sono impegnata in qualcosa a cui tengo. Lo stress può essere fonte di grande energia”.

Lo stress, cari ragazzi, lo conoscete benissimo, non c’è bisogno che vi ricordiamo come sia fatto!

Secondo la dottoressa McGonigal, poiché spesso rappresenta sensazioni simili a quelle provate in momenti di felicità o eccitazione, lo stress ha sicuramente aspetti anche positivi.

“Il vostro cuore batte forte perché volete eccellere in qualcosa cui tenete. È una sorta di messaggio da parte del vostro corpo, che vuole aiutarvi ad essere pronto ad affrontare nuove sfide”.

Nelle questioni di tutti i giorni, infatti, bisogna imparare a convivere con lo stress: pensarlo solo nei suoi aspetti negativi, infatti, ne amplifica l’effetto destabilizzante.

Riuscire a superare l’ansia senza cadere nelle sensazioni più scomode, può rappresentare quindi uno stimolo utile per superare anche le sfide che sembrano più difficili.