Lorenzo Ziliani, 23 anni, studente di Lettere alla Statale di Milano, ogni giorno sale sul treno della linea Cremona-Milano.

Centinaia di viaggi, accompagnati da innumerevoli ritardi, inconvenienti e “ci scusiamo per per il disagio“.

Già, questa è proprio la frase che più di tutte si sente nel video che ha postato alla fine del primo anno da pendolare.

LEGGI ANCHE: Dal pc del prof parte un porno: figuraccia a lezione fa il giro del mondo

Storia – e video – di uno studente pendolare

Ogni volta la stessa storia, 7.30 del mattino e 18.20 della sera, va e vieni su un treno… “Ritardi permettendo“, aggiunge Lorenzo ridendo.

Disagi, soppressioni, ritardi e temperature improbabili nelle carrozze. Il suo anno da pendolare, Lorenzo, l’ha raccontato in un video che adesso sta facendo il giro del web.

E così, per 12 mesi, ogni giorno, ha filmato le situazioni più strane, registrato gli annunci più improbabili e raccontato gli incontri più divertenti.

Alla fine del filmato, Lorenzo spiega l’unico lato positivo della sua permanenza forzata in treno.

“Grazie ai ritardi, o per colpa loro, ho potuto leggere una quantità infinita di libri. Tra una coincidenza in ritardo e l’altra…”.

Amici, a voi il riassunto del mio primo anno da pendolare.

Geplaatst door Lorenzo Ziliani op Donderdag 8 november 2018