Gli studenti hanno avviato la causa questa settimana contro Columbia University, Pace University e Long Island University, tutte situate nell’area di New York.

I ragazzi sostengono che non solo l’istruzione online è meno preziosa e dovrebbe costare meno agli studenti, ma non è ciò per cui hanno pagato. E chiedono alle loro università di riconoscere ciò che si perde nel passaggio dall’apprendimento pratico di persona all’istruzione online, come l’interazione con la facoltà, l’accesso alle strutture del campus, l’alloggio, i pasti interazione sociale e chiedere loro di adeguare di conseguenza l’onere finanziario.

Sebbene gli studenti universitari abbiano riconosciuto che la chiusura dei loro campus era necessaria data la diffusione del coronavirus, i denuncianti hanno sostenuto che il passaggio dai corsi online da marzo e la chiusura dei campus ha richiesto agli studenti di perdere una parte significativa del semestre per il quale avevano pagato.

Gli studenti fanno causa alle università di New York

Nella causa contro la Columbia si sostiene che l’università “ha violato il contratto con l’attore e la classe di costi spostando tutte le classi dal semestre di primavera 2020 a piattaforme di apprendimento a distanza online, espellendo in modo costruttivo gli studenti dal campus e chiudendo la maggior parte degli edifici e delle strutture del campus, senza ridurre o rimborsare di conseguenza le tasse”.

La causa sostiene che l’università “ha rifiutato e continua a rifiutare di offrire alcun rimborso per le tasse già pagate”.

Lo studente ha anche sottolineato che continuare a pagare una laurea in assistenza sociale nel campus per i semestri di primavera, estate e autunno, che costa circa 58.612 dollari, è considerevolmente più costoso rispetto al programma in Linea universitaria, dove le tasse per lo stesso grado costano 48.780 dollari.

Lo studente della Columbia ha sostenuto che, sebbene l’università abbia rimborsato alcuni dei costi, “questo rimborso è venuto senza spiegazioni, sembra essere arbitrario e, in ogni caso, è completamente insufficiente”.

Nel file, la persona ha indicato che su 1,065 dollari in tasse obbligatorie pagate dallo studente, sono stati rimborsati solo 119.

fonte: CNN