Quanti di voi credono, o no, alle superstizioni? Dal gatto nero al non passare sotto una scala, queste sono solo alcune tra le più conosciute.

Ma ci sono anche quelle riguardanti esclusivamente gli studenti universitari!

Qualche giorno fa, uscendo da lezione, sono passata davanti alla Sapienza, sede della facoltà di Giurisprudenza dell’università di Pisa (che riaprirà a breve in seguito al suo restauro).

E qui un’amica mi ha ammonito di non attraversare mai il cortile interno del suddetto edificio, se mi fossi voluta laureare.

Ho così iniziano a documentarmi e raccogliere le superstizioni delle università italiane… eccone qualcuna!

LEGGI ANCHE: Se vuoi laurearti, non visitare Cappella Sansevero a Napoli. Ma anche sì!

Le superstizioni degli studenti universitari

A Pisa, oltre alla sopracitata superstizione, ne esistono in realtà altre:

  • Gli studenti universitari, infatti, non possono salire sulla torre pendente pena il mancato conseguimento della laurea! Ogni giro verso la cima del campanile corrisponderebbe, infatti, ad un anno fuori corso.
  • C’è poi chi ritiene che sia di buono auspicio, per un esame, lasciare un piccolo dono nella mano della statua di Ulisse Dini in Piazza dei Cavalieri.
  • Vietato poi passare sotto l’arco che collega piazza dei Cavalieri e Via Dalmazia/Via Martiri-Siena.

A Siena, invece, è vietato passare sotto gli archetti di Piazza del Campo!

Mentre a Firenze è vietato salire sul Campanile di Giotto e calpestare il moro davanti all’ingresso della chiesa di Santissima Annunziata.

Gli studenti di Architettura, inoltre, non possono salire sulla Cupola.

Foto di Ghost Presenter.

LEGGI ANCHE: Riti Scaramantici Prima della Laurea: Guida per gli Studenti