A Milano è orami realtà l’Università della Birra: ad annunciarlo è Heineken Italia, promotore dell’iniziativa.

“Il mercato della birra in Italia vive un momento dinamico, una vera e propria primavera”, ha detto l’amministratore delegato Soren Hagh.

“Il nostro ruolo è quello di guidare la categoria e di sviluppare il business attraverso investimenti, ricerca, innovazione e formazione per gli operatori, componente imprescindibile per lo sviluppo”.

“Il progetto di Università della Birra è 100% made in Italy, ma potenzialmente esportabile anche all’estero”.

Nell’innovativo polo didattico, si trova in zona Lambrate, nord-est di Milano, e vengono formati professionisti del mondo birrario.

Università della birra

“Abbiamo fortemente voluto questo nuovo polo dedicato alla cultura del mondo birrario, perché crediamo che la formazione e la conoscenza siano imprescindibili per portare eccellenza nel business e all’intero settore”.

Cosa si imparerà

L’obiettivo dell’università della birra, quindi, è di contribuire alla crescita professionale degli operatori del settore, permettendogli di accedere a contenuti di eccellenza sia per quanto riguarda i prodotti sia per ciò che concerne il business della birra.

Con l’inizio del 2019 è stata inaugurata la nuova sede permanente dell’Università della Birra.

Gli iscritti hanno la possibilità di approfondire sia a livello teorico che pratico i “fondamentali del mondo della birra, dalle materie prime alle dinamiche di mercato, dedicato ai professionisti del settore Ho.Re.Ca e Modern Trade”, come si legge sul sito della scuola.

LEGGI ANCHE: App e incontri: la top 5 delle università italiane dove si matcha di più

Tra le lezioni disponibili:

  • Conoscenza ed evoluzione del prodotto‘, per apprendere a trasformare la promozione della cultura birraria in business,
  • Competenze commerciali e di vendita‘, rivolto ai professionisti della vendita che vogliono posizionarsi come punto di riferimento del business della birra,
  • Competenze manageriali‘, dedicato all’economia del punto di consumo, dalla gestione del magazzino e alla gestione del personale.

Il campus è dotato di laboratori di tasting, spazi per le degustazioni e le analisi sensoriali e di una biblioteca per lo studio e la consultazione.

L’università, si presenta sul sito come “un luogo di incontro, perfetto per confrontare idee, scambiarsi conoscenze, ma soprattutto condividere la passione per la birra”.

Maggiori informazioni su indirizzo, docenti, tariffe, calendario delle lezioni e orari saranno disponibili a breve su: universitadellabirra.it.