Non siate ipocriti, dite la verità, e cioè che siete all’università per poter fare i soldi una volta conseguita la laurea!

Scherzi a parte, dai… comunque, frequentare la “giusta” università è uno dei fattori che può determinare il vostro successo.

Se poi la “giusta” università si chiama Harvard University, diciamo che la strada potrebbe essere in discesa.

Secondo un report di Wealt-X sulle università che formano i più ricchi al mondo, infatti, il prestigioso ateneo americano è al primo posto di questa speciale classifica, dal momento che – viene stimato – ben 13.650 studenti sono poi diventati ultra-high-net-worth (persone con un patrimonio netto superiore a 30 milioni di dollari).

Una cifra che è più del doppio della Stanford e della University of Pennsylvania, rispettivamente al secondo e al terzo posto.

Università e successo: gli atenei a stelle e strisce dominano la Top 20

Le università statunitensi dominano la Top 20: non è un caso che gli Stati Uniti sono il Paese con la più grande popolazione Uhnw del mondo.

Solo tre sono fuori dagli Usa: Oxford e Cambridge rappresentano il Regno Unito, mentre l’Insead francese è al 19° posto.

università milionari

Escludendo le università degli Stati Uniti, la classifica cambia in maniera sostanziale, ma anche in questo caso, tra le prime 20 manca – e non è una sorpresa – l’Italia.

Dominano le inglesi, sette su 20, con Cambridge e Oxford rispettivamente al primo e al secondo posto.

Tre sono australiane e due in Canada; due, infine, hanno sede in Cina e India. Da sottolineare che 18 delle prime 20 sono università pubbliche, in netto contrasto con la classifica generale (dove sono incluse anche gli istituti americani) nella quale prevalgono quelle private.

LEGGI ANCHE: Quali sono i master che danno lavoro? ICT è una scelta giusta