Si chiama “Dall’Università al Lavoro: scegli cosa studiare per costruire il tuo futuro.

È una guida compatta, ricca di dati e poco infarcita di retorica, pubblicata in collaborazione con Amazon.

Clicca qui se vuoi dare un’occhiata!

Al suo interno, tutte le informazioni che ogni studente al primo anno di Università avrebbe sempre sognato di ricevere: statistiche sui diversi corsi di laurea italiani, statistiche, prospettive occupazionali, classifiche geografiche e grafici esemplificatori.

Gli autori? Due ragazzi di 25 e 21 anni: Pier Giorgio Bianchi e Paolo Alberico Laddomada, il primo laureato in Economia e il secondo ancora studente al terzo anno di Giurisprudenza.

I due giovani sono anche fondatori dell’innovativa start-up Talents Venture, società di consulenza che punta a supportare i ragazzi nel loro percorso formativo.

Maglie nere e dove trovarle (un suggerimento: non lontano da qui)

Come messo in luce negli ultimi anni da numerose fonti giornalistiche, l’Italia è terzultima in Europa per gli investimenti in istruzione.

Come se non bastasse, nel nostro Paese solo uno studente su dieci riesce a ottenere una borsa di studio. Nel Vecchio Continente a far peggio è soltanto la Romania.

Da questi dati sconfortanti nasce l’ambizioso progetto di Pier Giorgio e Paolo, che ha come obiettivo primario affiancare i giovani nella scelta dell’indirizzo universitario, sviluppare con le aziende progetti welfare e social impact a sostegno dell’istruzione e promuovere la diffusione di prodotti finanziari destinati agli studenti.

Il punto di partenza non può che essere l’orientamento in uscita dalle superiori. Quella degli studi universitari è una scelta di fondamentale importanza, affrontata spesso con eccessiva leggerezza da ragazzi inconsapevoli e impreparati dal punto di vista psicologico.

Ad aggravare il quadro, la vacuità delle (rare) iniziative per l’orientamento organizzate da scuola e istituzioni.

Il libro? Clicca qui per saperne di più!

“Dall’Università al Lavoro”: parola agli autori

Pier Giorgio Bianchi Paolo Alberico Laddomada

“In Italia, sono ancora troppi gli studenti che scelgono l’Università senza essersi adeguatamente informati sul loro futuro percorso di studi e, soprattutto, senza conoscere le reali esigenze del mondo del lavoro”, spiega Pier Giorgio.

“Scegliere un percorso universitario rappresenta una svolta nella vita personale e professionale di ogni ragazzo. Prendere questa decisione senza essere adeguatamente informati fa aumentare le probabilità di fallimento del percorso”.

“Abbiamo voluto realizzare ‘Dall’Università al Lavoro’ nell’interesse dei ragazzi, partendo dagli studi elaborati con Talents Venture, ma soprattutto cambiando prospettiva e differenziandoci dalle guide esistenti. Tenendo in considerazione le esigenze presenti e future del mercato del lavoro, il libro indica come sfruttare le potenzialità dell’istruzione universitaria per cogliere le opportunità lavorative offerte dalle imprese italiane”.

E, parlando di opportunità, sembra proprio che la lettura di questo libro sia una di quelle che vanno colte al volo. Soprattutto quando l’esame di maturità incombe e il futuro ancora di più.