Il MIUR, a partire dal 2003, ha riconosciuto le Università Telematiche come atenei a tutti gli effetti, che rilasciano titoli equipollenti a quelli delle università tradizionali.

Il MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) è l’istituzione primaria per la gestione del sistema scolastico, sia pubblico che privato.

Sono istituti di istruzione superiore abilitati per legge a rilasciare titoli accademici con modalità di insegnamento a distanza, basate sulle nuove tecnologie telematiche.

Università telematiche italiane: corsi di laurea, master e specializzazioni online

Corsi di laureamaster e specializzazioni erogati online hanno così la stessa valenza legale degli altri erogati per via frontale e, a seconda dell’Università Telematica che li eroga, vi sono delle differenze di carattere economico ed organizzativo.

I criteri di un‘università telematica riconosciuta dal Miur sono uguali per tutte, al fine di garantire la giusta formazione circa il percorso che si vuole intraprendere.

In Italia si contano oggi 11 atenei telematici riconosciuti e permettono agli studenti, con il conseguimento della laurea online, di accedere a ogni tipo di concorso pubblico o privato.

Le uni telematiche in Italia

LEGGI ANCHE: Prestiti per studenti: ecco le banche pronte a investire su di te